Chi Siamo - GLOBO TEATRO FESTIVAL

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Il Globo Teatro Festival e la Mission
Il GTF è un festival internazionale di teatro che abbatte i confini geografici dell’arte attraverso l’attivazione di una frontiera multiculturale e multilinguistica.
Veicolando i beni culturali di pregio storico della città di Reggio Calabria, il festival intende esplorare l’eterogeneità del teatro per mezzo di contributi artistici di elevato spessore qualitativo. Il Festival ha l’obiettivo di alimentare nella città di Reggio Calabria un circuito diversificato di distribuzione teatrale incentivando mobilità e scambi artistici e offrendo al pubblico uno spaccato della scena teatrale internazionale.
Attraverso un’appropriazione originale innovativa degli spazi urbani, il Festival tende ad assumere come punto di riferimento sostanziale la costruzione di un dialogo dell’arte con le caratteristiche sociali, storiche e architettoniche dei luoghi di azione. Appropriazione come invasione, apparizione, viaggio di scoperta per interagire, abitare, valorizzare spazi fisici e beni immateriali. Un viaggio che ridefinisce linguaggi artistici attraversando il bacino del Mediterraneo e l’Europa in una caleidoscopica emigrazione di idee, linguaggi, creatività. La città di Reggio Calabria, con il GTF, ritrova una sosta obbligata di riscoperta, preservazione, ricostruzione, dialogo multietnico, radicando l’integrazione, urgente soprattutto in questa complicata fase storica, tra i diversi paesi europei con l’aiuto del sorprendente potere di mediazione dell’arte. Un festival così concepito tende fin dal suo debutto ad "esistere" dentro la ramificata rete internazionale festivaliera di circuitazione delle produzioni di teatro, dando la possibilità agli spettatori di poter conoscere in Calabria artisti provenienti da diversi paesi e agli artisti di poter usufruire di un nuovo contenitore per veicolare le loro creazioni.

Il G
TF e gli artisti
La prima edizione del GTF è articolata in due programmazioni:
Summer Edition
Sezione Estiva - Parco di Ecolandia, Forte Gullì di Arghillà - Winter Edition Sezione Autunnale - Teatro Francesco Cilea
Le articolate azioni che intervengono alla realizzazione del progetto (spettacoli, performance, reading, installazioni video, workshop di specializzazione) confluiscono in un’unica mission tesa ad alimentare a Reggio Calabria lo sviluppo di un festival a cadenza annuale che propone alla cittadinanza spettacoli teatrali per lo più inediti a livello regionale e nazionale, contribuendo così alla circolazione sovranazionale di opere, linguaggi teatrali, nuove produzioni territoriali. Una poliedrica festa del teatro che coniuga futuristiche performance d’artista a spettacoli che hanno costruito la storia del teatro internazionale.

Da esperienze multiculturali di successo fatte da Centri di Innovazione Teatrale nate dalla collaborazione di artisti di nazionalità diverse (come La parola padre per la regia di Gabriele Vacis interpretato da attrici provenienti dalla Macedonia, Italia, Bulgaria, Polonia o Un uomo in Fallimento regia di F. Bonomo interpretato da attori greci), a spettacoli che hanno calcato i palcoscenici di tutto il mondo (basti pensare al Grande Inquisitore del regista di fama mondiale Peter Brook con la magnifica interpretazione di Bruce Myers, o a Confusion scritto dai superlativi Jacques Lecoq e Pierre Byland, a Exit Napoleon pursued by rabbit, della regina dell'arte mimica Nola Rae o al Cunto e La pazzia di Orlando di e con il maestro puparo Mimmo Cuticchio la cui ricerca ha portato al riconoscimento dell’Opera dei Pupi come "patrimonio immateriale dell’Umanità). Dalle pièce di drammaturgia contemporanea (come l'acclamato spettacolo spagnolo El Triangul Azul, che racconta gli orrori dei campi di concentramento; il controverso Omorfaskimi con la singolare interpretazione dell’attrice greca Nathalia Capo d’Istria o la performance pluripremiata Cells dell’attrice slovacca Slava Daubnerovà o Il Monumento teatro canzone di e con Peppe Voltarelli o La Morte Addosso e Lunga notte di Medea, regia di Americo Melchionda, esempio di testo inedito virato al femminile), ai workshop di recitazione diretti da pietre miliari della scena internazionale (Bruce Myers, Pierre Byland). Attenzione particolare alle forme espressive alternative come i reading a cura di prestigiosi artisti della scena musicale contemporanea (Notturno Americano con Emidio Clementi dei Massimo Volume e La religione del mio tempo con Pierpaolo Capovilla, leader del Teatro degli Orrori che reinterpreta uno dei più significativi scrittori del novecento, Pier Paolo Pasolini) con il GTF esplora a tuttotondo lo scambio generazionale dell’arte presentando al pubblico evoluzioni di generi teatrali innestate dalle ricerche decennali di artisti di fama internazionale e nuove drammaturgie e commistioni di linguaggi performativi.

STAFF

Soggetto Promotore

Associazione Pro Pentedattilo

Soggetto Partner 

Officine Jonike Arti


Direzione artistica
e organizzativa
Maria Milasi
Americo Melchionda

Ufficio Stampa
e comunicazione
Katia Colica
Antonio Aprile

Direttore tecnico
Maurizio Spicuzza

Collaboratore progettuale
Emanuele Milasi

Supporto scenotecnico
Luigi Maria Catanoso

Amministrazione
Fabio Macheda
Noemi Evoli


Grafica e Locandina
Paolo Catanoso

(Winter Edition)

Disegno Locandina
Carolina Grosa 

(Summer Edition)

Logistica
Barbara Vallelonga 

(Ecolandia - Summer Edition)

Collaboratori organizzativi
Maria Piccolo Winning
(Segreteria organizzativa 

Winter Edition)

Maria Caterina Gattuso
(Referente scuole 

Winter Edition)

Emanuela Martino

(scuole Winter Edition) 

Domenico Gatto
Kristina Mravcova
(Referente Slovacchia)
Antonello Novellino
(Referente Spagna)
Domenica Triulci
(Segreteria organizzativa 

Summer Edition)

Traduzioni
Maria Piccolo Winning
(Lingua inglese)
Eleonora Polimeni
(Lingua inglese)
Charles Winning
(Supervisione traduzioni)

Service audio/luci
Alampi Impianti

Responsabile audio/luci
Antonello Alampi

Video e backstage
Ram Film
Operatori di ripresa
Guillermo L. Salazar
Emiliano Barbucci

(Winter Edition)

Backstage Fotografico
Antonio Sollazzo
Paola Kajzar
Antonio Pellicanò
Aldo Fiorenza

Agenzia di Ufficio Stampa
Adexo Comunicazione
Webmaster
a&a - Ram Film
to be continued...

Il GTF e gli Enti promotori
Il Globo Teatro Festival, festival internazionale di Teatro, è promosso dall’Associazione Pro-Pentedattilo onlus con il partenariato artistico ed esecutivo della compagnia teatrale Officine Jonike Arti di Reggio Calabria. Il progetto è cofinanziato dall’intervento "Creazione del Distretto culturale e relativa programmazione ed organizzazione di eventi di rilevanza nazionale ed internazionale" - PISU di Reggio Calabria – POR FESR Calabria 2007/2013 – Asse VIII - Linea di intervento 8.1.1.3 ". La linea d’intervento incentiva le "Azioni per la realizzazione e il potenziamento delle funzioni e dei servizi per le filiere della creatività, dell’intrattenimento, della produzione artistica e culturale nelle Città e nelle Aree Urbane."
La città di Reggio Calabria con la realizzazione del GTF punta su un evento attrattore culturale di alta qualità, aperto alle contaminazioni artistiche e capace di veicolare i suoi contenuti all’interno di spazi architettonici che riscoprono una loro intrinseca vocazione alle suggestioni artistiche del teatro.

Il G
TF e il territorio
Il GTF abiterà le location prescelte rendendole vividi contenitori artistici. La straordinaria location del Forte Umbertino Gullì con il Parco di Ecolandia, collegato alle magnifiche architetture del Teatro Francesco Cilea, creeranno nella città di Reggio Calabria un dialogo fisico e metaforico tra suggestivi luoghi periferici e siti monumentali centrali, incentivando la cittadinanza ad una mobilità che recupera luoghi di appartenenza e memorie di stratificazioni storiche e culturali.

Il Parco di Ecolandia
Summer Edition

Perfettamente adeguata per la sua polifunzionalità e la sua posizione strategica nel cuore dell’area metropolitana con il suo affaccio mozzafiato sullo Stretto di Messina, l’incantevole location del Parco Ludico Tecnologico Ambientale di Ecolandia che circonda il Forte d’Arghillà (Forte Umbertino risalente al XIX secolo, bene di interesse storico/culturale), ospita l’edizione estiva del GTF.
Il legame del Festival con il bene interessato - risorsa architettonica, ambientale e paesaggistica preziosa per la città di Reggio Calabria - troverà qui una suggestiva articolazione visiva. La cittadinanza e gli artisti coinvolti vivranno attivamente il luogo attraverso un percorso di fruizione "inusuale" che tenderà ad identificare i differenti spazi di azione con la vivacità culturale delle iniziative artistiche del festival.

Teatro Comunale Francesco Cilea
Winter Edition

Il GTF sviluppa il suo palinsesto organizzativo nel centro vitale della cultura teatrale cittadina: il suo teatro. L’Edizione invernale del Festival si svolgerà presso il Teatro Francesco Cilea di Reggio Calabria. Il teatro verrà vissuto dal pubblico e dagli artisti in modo strutturale prevedendo oltre agli spettacoli, masterclass, incontri di ricerca, installazioni, incursioni performative.

© globo teatro festival


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu